Omoda logo
The Omoda News
Notizie e comunicati dall'universo Omoda.
Seguici sui social media!

Ecco il nuovo brand a basso impatto ambientale per l’Europa

La casa automobilistica cinese Chery è pronta a debuttare in Italia e in Europa con il suo SUV elettrico OMODA 5, lanciando il nuovo brand OMODA che, grazie alla strategia "457", prevede di espandere la sua offerta con una gamma completa di SUV e berline, includendo vetture puramente elettriche e ibride.

L’Europa si prepara ad accogliere un nuovo brand. Si chiama OMODA e debutterà entro la fine dell’anno. Sarà proprio l’Italia il Paese del debutto per il marchio, che progressivamente sarà introdotto su tutti i principali mercati del continente.

Il primo modello ad arrivare si chiama OMODA 5, SUV da 4,5 metri di lunghezza che sarà disponibile anche in una versione completamente elettrica.

La vettura è il risultato di un lungo processo di ricerca e sviluppo nel campo delle nuove tecnologie propulsive che ha permesso al costruttore cinese Chery, che lavora nel campo della mobilità green dal 1999, di definire una gamma a basso impatto ambientale all’avanguardia. Proprio per sottolineare al meglio questa vocazione, la Casa ha deciso di dare vita al nuovo brand OMODA.

Animato da una continua ricerca verso la definizione di schemi propulsivi di nuova concezione, il brand OMODA offre oggi vetture elettriche e ibride che adottano tecnologie coperte da ben 25.795 brevetti di cui 17.177 brevetti autorizzati (con il 37% di brevetti autorizzati per invenzione).

I veicoli OMODA sono frutto della strategia di sviluppo tecnologico “457”, numero che indica quattro piattaforme di propulsione del veicolo, cinque sottosistemi generali e sette tecnologie di base. Questa impostazione consente di realizzare veicoli che coprono tutti i segmenti di mercato: dalle berline di Segmento A, B e C e tutti i SUV di segmento B, C e D, andando a esplorare varie soluzioni per i powertrain: l’elettrico puro, l’ibrido, l’elettrico con range extender e anche l’idrogeno fuel cell.

È su queste basi che OMODA vuole costruire la propria strategia europea. Il debutto sui mercati del Vecchio Continente è dettato dalla volontà di contribuire con le proprie vetture a basso impatto ambientale alla rivoluzione che sta interessando l’intero settore della mobilità. L’intenzione è di partecipare attivamente alla lotta al cambiamento climatico e al raggiungimento della neutralità carbonica entro il 2050.

Dopo la OMODA 5, nei prossimi 3 anni, il brand proporrà una gamma completa di veicoli dotati di diverse tecnologie propulsive al fine di rispondere al meglio alle esigenze di mobilità di tutti gli automobilisti europei.